Come fare il business plan per un'agenzia di vigilanza privata

Business plan vigilanza privata

Per aprire un'attività di qualunque tipo e avere successo, oggi non è più possibile affidarsi all'improvvisazione.

Avrai certamente sentito parlare del business plan per una società di vigilanza privata come strumento utile per poter strutturare al meglio la tua idea di impresa, senza lasciare nulla al caso, programmando tutti gli aspetti che ti consentono di avviarla inizialmente e di monitorarne l'evoluzione in seguito.

Se stai pensando a come aprire un'attività di vigilanza privata, continua a leggere per scoprire come compilare il tuo business plan in modo semplice, intuitivo ed efficace

Come fare il business plan vigilanza privata

Il business plan è ormai un passaggio obbligato per chi ha intenzione di richiedere finanziamenti bancari o ottenere agevolazioni statali destinate alle imprese.

Nel caso in cui tu non avessi questa esigenza e disponessi di un capitale da investire autonomamente, conoscere a priori quali sono le tue reali possibilità e l'andamento della tua impresa è certamente utile a contribuire significativamente a renderla redditizia e ad arginare i possibili imprevisti:

non ci sarà nulla che non potrai affrontare, semplicemente perché l'avrai prefigurato, grazie alla tua attenta pianificazione.


Nel caso della vigilanza privata, parliamo di un'attività che deve necessariamente ottenere una licenza rilasciata dalla Prefettura, la quale richiederà nei dettagli una serie di informazioni soprattutto in merito alla tua disponibilità finanziaria.


Vediamo nel merito quali sono i dati da inserire step by step, per compilare un business plan vigilanza privata utile per tutte le eventualità:

 

  • Budget iniziale: come accennato questo dato servirà per compilare anche il Progetto Tecnico Organizzativo richiesto per il rilascio della licenza e sarà composto dall'insieme dei capitali investiti, quello personale e gli eventuali prestiti. Nel business plan inserirai l'intero programma di finanziamento con il prospetto delle rate mensili e le tempistiche di rientro.

 

  • Costi di avviamento: inserirai tutte le spese da sostenere per poter far partire la tua attività, come le spese di locazione, l'arredamento, il materiale da acquistare, le divise per gli operatori ecc.

 

  • Costi fissi: l'affitto, le bollette, le commissioni bancarie da sostenere per i pagamenti digitali.

 

  • Entrate ed uscite previste: ovvero il calcolo dei numeri di vendita e gli acquisti ipotetici. Nel caso di vigilanza privata, dovrai creare un prospetto di possibili incassi in base alle tariffe dei singoli servizi, al materiale e alla forza lavoro impiegati. Con un buon sistema di calcolo avrai il bilancio della tua società.

 


Ogni 5 anni sarà necessario presentare il bilancio CEE: avendo a disposizione un buon software, non dovrai far altro che inserire i dati del fatturato della tua azienda e il risultato verrà calcolato dal sistema, compreso delle imposte da pagare.


Ecco perché è consigliato acquistare un buon Software business plan vigilanza privata: sarà un importante strumento che ti aiuterà fin dall'apertura a costituire un'impresa di successo.

Come aprire un'attività di vigilanza privata

Scopri come fare il business plan vigilanza privata con il nostro software

Il settore che si occupa della sicurezza è in costante crescita, in quanto si rivolge ad un mercato eterogeneo.

I servizi di vigilanza vengono richiesti per i siti con un elevato afflusso di pubblico, come gli stadi, oppure per luoghi di lavoro, fino alle abitazioni private.

Il bisogno di tutela crescente è dovuto anche alle normative, sempre più stringenti in materia di sicurezza, che possono costare multe salate e procedimenti giudiziari se non vengono rispettate.


Ecco perché l'iter burocratico e i requisiti richiesti per poter aprire un'attività di questo genere non possono essere paragonati alle normali procedure utilizzate in altre categorie.


Innanzitutto dovrai chiederti se ti occuperai di vigilanza armata: in questo caso, oltre alla già menzionata licenza rilasciata dalla Prefettura, obbligatoria per qualunque attività di sorveglianza (tranne il portierato), sarà necessario richiedere il porto d'armi.

Tutti i soci dell'azienda dovranno dimostrare inoltre di avere esperienza nel settore e di avere un certificato penale pulito.


Nel frattempo la Asl dovrà effettuare un controllo della sede scelta e a questo punto sarà possibile costituire la società nella forma giuridica che preferisci: un professionista saprà indicarti quella più idonea e ti aiuterà ad aprire la partita IVA e a registrarti presso la Camera di Commercio di riferimento.

Quanto costa aprire un'attività di vigilanza privata

Il costo iniziale obbligatorio, di cui dovrai necessariamente tener conto, è la cauzione per la licenza del Prefetto che si attesta intorno ai 50000 €.

Come anticipato, la tua capacità finanziaria dovrà essere dimostrabile e documentata: un motivo sufficiente per affidarti ad un Software business plan vigilanza privata che potrà renderti consapevole della tua reale possibilità di investimento.

Valuta quindi con attenzione i costi fissi e quanto questi andranno a incidere sul tuo budget iniziale e in futuro. Naturalmente affitti e bollette sono variabili, mentre saprai con esattezza quante persone dovrai impiegare e quale sarà l'ammontare degli stipendi in base alle tabelle del CCNL.

Grazie ad un business plan adeguato, le tue supposizioni si trasformeranno in numeri e avrai un quadro completo e realistico della tua situazione.

Avrai quindi l'opportunità di stabilire un obiettivo sui margini di guadagno, che per la vigilanza privata possono essere molto interessanti, se saprai essere oculato e non ti affiderai al caso.

Esempio business plan vigilanza privata

Probabilmente se non sei un esperto di mezzi informatici penserai che sia troppo difficile compilare un business plan incisivo.

Invece è possibile avere un software già pronto e collaudato su un esempio di business plan per vigilanza privata, nel quale dovrai semplicemente inserire i tuoi parametri.

Gli esperti del settore hanno sviluppato un progetto che ha già valutato il mercato di riferimento e i possibili competitor, per offrirti una visione più ampia di quali potranno essere i tuoi margini di azione.


Oltre a tutti gli elementi già citati, utili soprattutto nella fase iniziale, potrai monitorare l'andamento della tua azienda in tempo reale, con l'ausilio di grafici che documentano il cash-flow mensile, e il prospetto del bilancio CEE a 5 anni.


Il programma si avvale di una sezione interattiva che consente di personalizzare investimenti e servizi che sono tipici della tua personale attività e soprattutto dispone di una sezione che propone due possibili scenari alternativi, affinché tu possa intervenire in caso di eventi improvvisi senza causare danni irreparabili.


Grazie al software business plan vigilanza privata, potrai compilare da solo il tuo piano senza commettere errori e sarà più semplice ottenere finanziamenti o acquisire nuovi partners.


Sono sempre previsti assistenza tecnica e un manuale per agevolarti ulteriormente e non avrai bisogno dell'intervento di altri professionisti (a pagamento) per poter intraprendere al meglio la tua nuova avventura commerciale.

Related products

Business plan vigilanza privata
  • -32,00 €
Business plan agenzie

Business plan vigilanza privata

Bsness.com
Bsness-279
117,00 € 149,00 €
SOFTWARE BUSINESS PLAN VIGILANZA PRIVATA Il miglior software per fare da solo il business plan per un'attività di vigilanza privata anche senza esperienza. Include un esempio già fatto e precaricato ottimizzato per la richiesta di finanziamenti e agevolazioni a fondo perduto.

Comments (0)

No comments at this moment

New comment

You are replying to a comment

Product added to wishlist
Product added to compare.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, leggi la cookie declaration. All'interno del sito trovi sempre i link a privacy policy e cookie. Cliccando sull'apposito tasto acconsenti all'uso dei cookie. I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente. La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso. Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine. Il suo consenso si applica ai seguenti siti web: www.1businessplan.it Necessario (4) I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie. I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.